fbpx
logo
Contatti

Sei interessato ad avere informazioni? Non esitare a contattarci

+39 327 1474136 via Roma 15 Ronchi dei legionari sabato pomeriggio e domenica chiusi
Follow Us

S.S.D.R.L. CORPO LIBERO

Muslim “THE KING” Salikhov alla Corpo Libero. Uno Stage unico e incredibile!

 

Ci raggiunge il venerdì sera a cena. Un ragazzo sulla trentina, umile e pieno di vita, con il volto e il fisico di chi è nato nella povertà di uno stato pericoloso come il Daghestan, fra la Cecenia e il mar Caspio, e ha raggiunto la gloria in Russia affrontando l’adrenalina del ring più di 500 volte nella sua carriera. Ci è apparso subito come un ragazzo molto intelligente, rispettoso, a cui non interessa essere al centro dell’attenzione, nonostante la meriti a pieno titolo. Nel mondo delle Arti Marziali lo chiamano “The King”, perché è stato uno dei re di ring e gabbie di tutto il mondo dal 2005 a oggi, con un medagliere che pochi hanno eguagliato nella storia delle arti marziali: 4 ori e un argento consecutivi ai Campionati del Mondo di Sanda (combattimento full contact del Kung Fu) dal 2005 a oggi, un primo posto ai World Combat Games e un contratto con la lega professionistica M-1 di MMA sono solo alcuni dei risultati che Muslim “The King” Salikhov ha raggiunto nella sua lunga e impegnativa carriera!

La giornata di stage è cominciata con due ore di allenamento alla palestra Corpo Libero riservato ai soli istruttori e maestri. Fin dalla fase di riscaldamento Salikhov ha impostato un livello tecnico molto alto, inserendo in ogni movimento dei dettagli che solo un grande campione può regalare. La cosa che più ci ha colpito è stata la continua interazione che il campione ha avuto con i presenti, cosa che solitamente non succede negli altri stage, dove l’insegnante si limita a spiegare l’esercizio senza mettersi in gioco fino in fondo. In questa occasione invece per ogni tecnica spiegata, Salikhov ha lavorato con ognuno degli istruttori ed atleti presenti, in modo che ognuno capisse a fondo ciò che veniva spiegato e la sentisse sulla propria pelle. La profonda passione per il proprio sport ha creato anche un piccolo episodio divertente durante lo stage quando, per meglio chiarire una tecnica di atterramento, ha concluso la spiegazione proiettando a terra anche l’interprete che gli stava a fianco e stava traducendo quello che Muslim aveva detto.

Anche durante lo stage del pomeriggio, con la sala piena di atleti, il campione non ha perso la sua grinta, continuando a lavorare con tutti e dando tutto se stesso per trasmettere più nozioni possibili.

Allo stage è seguita una serata molto piacevole dove, fra una pizza e un brulè (non per lui, molto professionale su questi aspetti) si è instaurata una lunga conversazione sulla sua vita, sugli allenamenti e sulle gare protattasi fino a tarda notte.

Non possono che dirsi parole di lode per questo campione e per il grande livello dello stage, ma vanno sicuramente ringraziate le persone che hanno partecipato a questa giornata, i maestri che da tutta Italia hanno portato i loro fighters in trasferta fino a Ronchi per partecipare allo stage, il Maestro Francesco Callegari che ha organizzato lo stage alla Palestra Corpo Libero e ultimo ma primo in ordine di importanza il Maestro Osvaldo Taresco, caposaldo in Italia per gli Sport da Combattimento, che ha portato per la prima volta in Italia un campione del livello di Muslim Salikhov organizzando il suo tour italiano, impresa che è costata grande impegno e fatica, ma che ha permesso a noi tutti di allenarci con un campione di indiscusso livello.

Grazie a Muslim e a tutti colore che ci hanno fatto compagnia in questa giornata di stage.


Francesco Pecol