fbpx
logo
Contatti

Sei interessato ad avere informazioni? Non esitare a contattarci

+39 327 1474136 via Roma 15 Ronchi dei legionari sabato pomeriggio e domenica chiusi
Follow Us

S.S.D.R.L. CORPO LIBERO

Il Sanda conquista il podio al Campionato Nazionale Chanwu a Rovereto

 

Grande determinazione e grinta quella dimostrata dagli atleti dell’asd Corpo Libero alla sesta edizione del Campionato Nazionale Chan Wu di Sanda, tenutosi sabato 16 e domenica 17 a Rovereto. Il Sanda è la disciplina di combattimento cinese per eccellenza, estremamente intensa tanto dal lato fisico che da quello psicologico, ed è grazie ad un costante impegno ed allenamento che i nostri 4 atleti di punta sono riusciti a raggiungere il podio in questi campionati. Nella categoria femminile -60kg Elena Bait ha dominato le sue avversarie raggiungendo la vetta più alta del podio, il 15enne Lorenzo Vinci, il più giovane in gara, ha vinto il primo incontro con grande capacità tecnica, perdendo però il secondo match all’ultimo round e conquistando quindi la medaglia d’argento dei -75kg, mentre Stefano Fumis e Marco Bazzara, rispettivamente -70kg e -75kg, hanno entrambi vinto 2 incontri mancando però la finale per pochissimo, raggiungendo il terzo posto nelle rispettive categorie.

Questi atleti meritano un plauso ancora maggiore se focalizziamo l’attenzione sull’impegno tanto fisico quanto economico che stanno mettendo nella loro carriera agonistica in uno di quegli sport che agli occhi dei media sono ancora considerati come “minori”.

Questi ragazzi investono il loro futuro sportivo con sacrifici economici e personali affrontando spese per trasferte molte voltedecisamente lontane e per le quali non riescono ad ottenere contributi e sponsorizzazioni.

Ma nonostante questo riescono comunque ad avere la costanza di allenarsi quotidianamente e di raggiungere alti livelli in uno degli sport che prevede il massimo della dedizione e forza di volontà. La Corpo Libero come associazione sportiva dilettantistica continuerà a dare tutto il suo appoggio e supporto a questi ragazzi, continuando a mostrare al pubblico i loro successi e facendo riscoprire ai giovani il piacere dello sport in tutte le sue forme e dando visibilità a quelle discipline più nascoste, ma praticate da migliaia di persone in Italia con grande cuore e passione.

Il sanda come disciplina da combattimento  deve fare i conti con altri sport da combattimento molto più conosciuti quali il K1 e l’ MMA diffusi grazie alle trasmissioni televisive e al grande successo di campioni anche locali, ma negli anni sta raggiungendo grandissimi risultati in Italia, come già ha fatto in molti altri paesi del mondo, forgiando campioni e professionisti che stanno vincendo match di grande visibilità tanto nelle competizioni di stile quanto in quelle interdisciplinari e di arti marziali miste.