cyber bullismo

Negli ultimi anni le cronache quotidiane sono sempre più ricche di storie legate a situazioni di bullismo e, più recentemente, di cyberbullismo. Questo aumento esponenziale di casi di violenza fisica, ma soprattutto psicologica è determinato anche dal sempre più facile accesso ai vari mezzi di instant messaging e social network. Di fronte a queste situazioni potenzialmente pericolose, molti genitori si trovano in difficoltà nel sostenere e aiutare i propri figli, e necessitano di maggiori informazioni sull’argomento per poter conoscere al meglio il nuovo mondo in cui i propri figli sono inseriti. Per cercare di fare chiarezza su alcuni degli aspetti chiave di queste nuove realtà, la soceità sportiva dilettantistica Corpo libero, da vent’anni radicati nel mondo delle arti marziali, oltre a proporre la formazione e la disciplina marziale a bambini e ragazzi, ha deciso di iniziare un percorso di formazione e informazione gratuita anche per i genitori.

E’ da anni assodato che la conoscenza di un’arte marziale porti il bambino ad avere una maggiore sicurezza e disciplina, insegnandogli a non essere una potenziale vittima, non tanto per le tecniche che il bambino acquisisce, ma per la sicurezza che si apprende attraverso questo tipo di arti e la consapevolezza di avere una possibilità di difesa. In questo contesto svolgono un ruolo primario i genitori, che attraverso la loro conoscenza ed il loro giudizio possono aiutare i figli a destreggiarsi nelle varie situazioni che si possono trovare ad affrontare a scuola piuttosto che fra amici. Proprio per questo motivo sabato scorso è stato organizzato a Ronchi, presso la Corpo Libero di via Roma, una conferenza gratuita dal titolo “Minori e Web 2.0: istruzioni per l’uso” dove sono stati trattati concetti molto importanti del rapporto fra i ragazzi e le tecnologie, toccando punti essenziali quali il rischio di dipendenza e di cyberbullismo, il tutto analizzato dal punto di vista psicologico e legale. Questo primo appuntamento è stato possibile grazie alla collaborazione con lo studio Bigolin di Fossalon, dalla dott.ssa Baicu, psicologa, e dalla dott.ssa Fantini, giurista e insegnante di arti marziali alla Corpo Libero. Visto il successo di questo appuntamento, si è deciso di creare un calendario di incontri gratuiti aperti a tutti, che permettano di diffondere informazioni importanti su argomenti delicati riguardanti la sicurezza e il benessere di bambini e ragazzi. Il calendario sarà disponibile presso la segreteria della Palestra.